• Home
  • Psicoconsigli letterari a Verona
Mio fratello rincorre i dinosauri
“Mio fratello rincorre i dinosauri” di G. Mazzariol, 2016
PSICOCONSIGLIO LETTERARIO DI SETTEMBRE 2017

Mio fratello rincorre i dinosauri” è un libro scritto l’anno scorso da un adolescente di Castelfranco Veneto, Giacomo Mazzariol.

È un romanzo semplice, che parla al cuore del lettore e lo porta a guardare il mondo con gli occhi di un bambino.

In romanzo autobiografico, Giacomo racconta della storia dalla scoperta dell’arrivo di un fratello, Giovanni, affetto da sindrome di Down. Giacomo, dopo due sorelle femmine, non vedeva l’ora di avere un fratello maschio e, nel susseguirsi della vicenda, racconta con occhi di bambino di questo fratello “speciale”. E sul tema della fratellanza e della crescita si snoda la loro vicenda. All’inizio Giacomo immaginava che questo fratello avesse poteri speciali, per poi comprendere le sue fatiche e i suoi limiti, fino a vergognarsene e non parlare di lui, una volta iniziate le scuole medie. Speciale assume il significato di disabile. Ma è all’interno di questo percorso di accettazione, dove si intrecciano adolescenza, scuola, amore ed emozioni, che Giacomo capisce che suo fratello è speciale perché affetto da sindrome di Down, ma soprattutto perché unico e appassionato.

Consigliato a: adolescenti, adulti, persone a contatto con la disabilità.

Consigliato perché: è un buon libro per trattare con delicatezza il tema della disabilità, vista con gli occhi, i sogni e le fatiche di un adolescente.

Citazioni:

“Come avrei fatto a convivere con le fragilità di mio fratello? Come avrei fatto a essere felice sapendo che lui non avrebbe mai avuto una ragazza e forse nemmeno degli amici (…) Sarei stato in grado di gestire la sua vita badando anche ai suoi problemi, aiutandolo a tirarsi su quando avrebbe scoperto chi era veramente? E come avrei fatto a convivere con la paura di vederlo soffrire, di vederlo morire?”

“Amare un fratello non vuol dire scegliere qualcuno da amare; ma ritrovarsi accanto qualcuno che non hai scelto, e amarlo. Ecco, scegliere di amare, non scegliere la persona da amare”

“Lascialo fare. Non è detto che le storie debbano sempre finire come sono state scritte.”

“chi è che aveva sceneggiato la relazione tra me e Giovanni, e tra me, lui e il mondo, chi? Nessuno. Eravamo noi gli scrittori.”

Buona lettura!

Dott.ssa Fabiana Zermiani
Psicologa Psicoterapeuta Verona


Psicoconsigli letterari

Scopri il libro del mese

Clicca qui

Dott.ssa Fabiana Zermiani Psicologa Psicoterapeuta
Verona e San Bonifacio

declino responsabilità | privacy e cookies

Iscritta all’all’Ordine degli psicologi del Veneto col n.7864 sezione A dal 16/03/2011
Laurea triennale in Psicologia della personalità e delle relazioni interpersonali, Specializzazione in Psicologia clinico dinamica presso l’Universita degli Studi di Padova
P.I. 04126300237

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2017 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Fabiana Zermiani
© 2017. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.

www.psicologi-italia.it